Basilica di San Francesco, Assisi

Basilica di San Francesco, Assisi

Pellegrini e turisti si ritrovano ad Assisi in qualsiasi periodo dell’anno per ammirare la Basilica di San Francesco, che sorge proprio dove il Santo aveva deciso di essere sepolto.


Trova l'offerta



Pellegrini e turisti si ritrovano ad Assisi in qualsiasi periodo dell’anno per ammirare la Basilica di San Francesco, che sorge proprio dove il Santo aveva deciso di essere sepolto.


La costruzione comprende una cripta con la tomba del Santo e due chiede sovrapposte: la Basilica Inferiore e la Basilica Superiore. La costruzione della Basilica Inferiore iniziò nel 1228, per volontà di Papa Gregorio IX e terminò due anni dopo, nel 1230, quando, invece, cominciarono i lavori per la Superiore, terminata poi nel 1253.


Le due chiese hanno caratteristiche leggermente diverse: la Basilica Superiore ha aspetto gotico, molto slanciato e luminoso mentre la Basilica Inferiore è più austera e bassa. Entrambe, però, sono arricchite dagli affreschi dei più grandi maestri del ‘200 e del ‘300 (Giotto, Cimabue, i Lorenzetti) e dalle vetrate di Puccio Capanna e Giovanni Di Bonino.


La Basilica, oltre che per la sua ricchezza culturale, è ricordata per il terremoto che il 26 settembre 1997 ha causato la caduta della volta della Basilica Superiore e che ha portato alla chiusura dell’intero complesso per ben due anni.


Una perfetta fusione di stili, un importante simbolo religioso, che dà alla piccola cittadina Umbra una marcia in più e le permette di far parte delle località più belle del nostro Paese, scelta per le gite o i viaggi di un numero sempre più crescente di turisti italiani e stranieri.

FOTOGALLERY

Dove siamo


DOWNLOAD

    Nessun dato presente

VIDEOGALLERY

Nessun dato presente