Bormio, il mix tra divertimento, tradizione e benessere

Bormio, il mix tra divertimento, tradizione e benessere

Nel Parco Nazionale dello Stelvio, in provincia di Sondrio, Bormio è una rinomata meta turistica in qualsiasi periodo dell’anno, importante per aver ospitato i campionati del mondo di sci alpino nel 1985 e nel 2005 e appartiene alla Comunità Montana della Valtellina.


Trova l'offerta



Nel Parco Nazionale dello Stelvio, in provincia di Sondrio, Bormio è una rinomata meta turistica in qualsiasi periodo dell’anno, importante per aver ospitato i campionati del mondo di sci alpino nel 1985 e nel 2005 e appartiene alla Comunità Montana della Valtellina.


Testimonianze dell’esistenza della cittadina si trovano già nel 500 dalle opere di alcuni scrittori latini, ma si sa con certezza che fu Contado nel corso del Medioevo e seppe mantenere la propria indipendenza per ben tre secoli dal X al XIII quando passò sotto il controllo di Como. Nel 1377 riconquistò la propria autonomia, diventò una tappa importante nelle tratte commerciali tra Venezia e il nord Europa e visse un periodo di forte sviluppo economico grazie all’introduzione di dazi doganali sulle merci in transito. Il Contado di Bormio terminò con l’arrivo di Napoleone.


 


Tra i monumenti da visitare possiamo segnalare la Chiesa Collegiata, risalente all’803 e ricostruita nel 1621 dopo un violentissimo incendio a causa dell’esercito spagnolo; l’Oratorio di San Vitale, costruito nel 1196, in stile romanico, che custodisce i resti di affreschi risalenti al Trecento e il Kuerc, in Piazza Cavour davanti alla Chiesa Collegiata, importante nel periodo del Contado, era il luogo in cui avvenivano le adunanze e si affrontavano le questioni amministrative.


Ad attirare molti turisti sono anche gli eventi della tradizione: il Gabinat, il 6 Gennaio, quando gli abitanti, incontrandosi tra loro, devono precedere gli altri nel dire “gabinat” e chi è stato preceduto, entro il 17 Gennaio, dovrà offrire da mangiare o da bere; il Geneiron, la sera del 31 Gennaio, in cui i ragazzi sono soliti girare per le vie trascinando dei contenitori in lamiera per “svegliare la primavera”; i Pasquali, nel giorno di Pasqua, consiste nella sfida tra i cinque carri di valore simbolico e religioso, interamente artigianali, che rappresentano i cinque “quartieri” della città.


A neve, storia e tradizione si aggiunge, poi, anche il relax. Bormio è, infatti, rinomata anche per gli stabilimenti termali risalenti al periodo romani e noti con il nome di Bagni di Bormio.


 


Un mix perfetto per vacanze all’insegna della salute tra sport e trattamenti benessere!


Ilaria Iezzi


 

FOTOGALLERY

Nessun dato presente

Dove siamo


DOWNLOAD

    Nessun dato presente

VIDEOGALLERY

Nessun dato presente