Erice, bellezza isolata

Erice, bellezza isolata

Erice si trova sulla cima di un monte isolato, all’estremo confine nord-occidentale della Sicilia. Proprio grazie alla sua posizione, nelle belle giornate di sole, è possibile godere di un panorama che lascia senza fiato ed individuare anche l’Etna all'orizzonte.


Trova l'offerta



Erice si trova sulla cima di un monte isolato, all’estremo confine nord-occidentale della Sicilia.


Proprio grazie alla sua posizione, nelle belle giornate di sole, è possibile godere di un panorama che lascia senza fiato ed individuare anche l’Etna all’orizzonte.


Negli ultimi anni la cittadina è diventata una delle principali mete turistiche siciliane, grazie alla conformazione geografica ma soprattutto all’arte rimasta intatta. Sul lato occidentale, Erice è delimitata da imponenti mura, intervallate da tre porte normanne: Porta Spada, Porta del Carmine e Porta Trapani.


Sempre al periodo normanno risale anche il giardino del Balio al cui interno si trova il Castello di Pepoli, modificato nel XIX secolo e trasformato, poi, in una villa.


Tra i luoghi di culto ricordiamo la Chiesa di San Martino, di San Cataldo e di San Giovanni Battista, anche se Erice ne accoglie più di sessanta. La Chiesa di San Giuliano, caratteristica per la facciata in pietra rosa, è oggi un’aula per le conferenze.


 


Erice è la dimostrazione che anche i luoghi più isolati e, anche un po’ sperduti, possono affascinare e catturare.


Ilaria Iezzi

FOTOGALLERY

Nessun dato presente

Dove siamo


DOWNLOAD

    Nessun dato presente

VIDEOGALLERY

Nessun dato presente