Madonna di Campiglio, l’impero degli sport invernali

Madonna di Campiglio, l’impero degli sport invernali

In provincia di Trento, Madonna di Campiglio è situata tra le Dolomiti di Brenta e le Alpi dell’Adamello e compresa tra i comuni di Pinzolo e Ragoli.


Trova l'offerta



In provincia di Trento, Madonna di Campiglio è situata tra le Dolomiti di Brenta e le Alpi dell’Adamello e compresa tra i comuni di Pinzolo e Ragoli. Grazie ai suoi impianti per lo scii e lo snowboard, è una delle principali mete turistiche invernali e uno dei più importanti centri per sport invernali a livello nazionale.


 


Le prime notizie della città risalgono al 1190 quando, secondo alcuni documenti scritti, fu fondata con la costruzione di un monastero-ospizio per opera di un certo Raimondo. Quando, però, il monastero fu abbattuto iniziò un periodo di declinò che terminò con l’arrivo di Giovanni Battista Righi e la fondazione dello “Stabilimento alpino” e la realizzazione della “strada vecchia”, che permetteva di collegare Madonna di Campiglio a Pinzolo e altri comuni limitrofi.


Altra figura fondamentale nella storia della città, quella di Franz Josef Oesterreicher che, alla fine dell’Ottocento, la rese una delle mete preferite dall’aristocrazia europea e asburgica. Qui, infatti, trascorse due periodi di villeggiatura, la Principessa Sissi nel 1889 e nel 1894.


Il monastero di Raimondo ha lasciato il posto all’attuale Chiesetta di Santa Maria Antica, legata all’Imperatore Francesco Giuseppe che custodisce la tomba di Oesterreicher. Al suo interno, meritano attenzione: l’antichissimo Crocifisso, risalente al XII secolo, il trittico della Madonna con Bambino e le Sante Caterina e Barbara e, infine, la scultura in legno della “Vergine del Fico”.


Accanto a questa cappella, troviamo la nuova Chiesa, costruita tra il 1970 e il 1972 su opera dell’Architetto Marcello Armani di Trento. Una struttura irregolare che sembra voler entrare in armonia con il paesaggio montano circostante, in legno e granito, a pianta circolare.


Uno dei principali monumenti di Madonna di Campiglio è, sicuramente, il monumento dedicato alle Guide Alpine, situato nei pressi di Piazza Righi. Realizzato da Fra Silvio Bottes e inaugurato nel 1974, rappresenta, in bronzo, una guida che scala il campanile roccioso, in granito, della Val Genova.


 


Tra le manifestazioni che, ogni anno, attirano milioni di turisti citiamo la 3Tre, una delle più antiche gare di sci d’Europa, nella metà di Dicembre e il Carnevale Asburgico con conferenze, incontri e rievocazioni del periodo dell’Imperatore Francesco Giuseppe.


Ilaria Iezzi

FOTOGALLERY

Nessun dato presente

Dove siamo


DOWNLOAD

    Nessun dato presente

VIDEOGALLERY

Nessun dato presente